Tasti Pixabay: 264597_640

Verifica dell'età

adminaccount888 Ultime notizie

Il caso per la verifica dell'età per siti di pornografia

Questo è un blog estremamente informativo sulla legislazione sulla verifica dell'età di John Carr. John è membro del comitato esecutivo del Consiglio del Regno Unito per la sicurezza dell'infanzia infantile, il principale organo consultivo del governo britannico per la sicurezza e la sicurezza online per bambini e giovani. Il post appare qui per intero.

"A giudicare dal numero di e-mail e telefonate che sto ricevendo, in tutto il mondo c'è un crescente interesse per ciò che il Regno Unito sta facendo per ridurre la possibilità che i bambini vengano esposti a siti web pornografici.

In particolare, le persone vogliono sapere quali tattiche e argomenti sono stati usati per ottenere la legislazione sul libro delle statute qui in Gran Bretagna

Quello che segue è quindi un briefing. Sentiti libero di aggiungere, adattare, modificare o abbandonare tutto o in parte per adattarlo alla tua situazione locale. Non esiste un modo singolo o "corretto". Il contesto locale sarà sempre fondamentale. Dobbiamo tutti trovare la nostra strada.

Le organizzazioni dei bambini e gli interessi dei bambini hanno portato fin dall'inizio

Nel Regno Unito abbiamo un certo numero di organizzazioni per bambini grandi ed estremamente conosciute. Alcuni sono corpi notevoli che impiegano migliaia di persone e possono rintracciare le loro radici fino alla metà del 19esimo secolo. Hanno mecenati reali, sono molto rispettati e rispettabili, spesso con competenze riconosciute a livello internazionale in un'ampia gamma di questioni riguardanti il ​​benessere dei bambini, lo sviluppo dei bambini, la protezione e l'istruzione. Inoltre - e questo era estremamente importante - sono decisamente laici. Sulla politica di internet cooperano attraverso una coalizione appositamente costruita che esiste da 1999. Sono il suo segretario.

Siamo stati 100% pragmatici e siamo rimasti completamente concentrati sul danno ai bambini. Ovviamente abbiamo avuto il sostegno di gruppi femministi e religiosi e questo è stato il benvenuto, ma non sono stati in alcun modo coinvolti nel plasmare le nostre tattiche, strategie o messaggi.

In nessun momento abbiamo detto che pensavamo che tutto il porno fosse cattivo di per sé, anche se abbiamo fatto notare che molte persone probabilmente avevano un'idea un po 'datata di ciò che il porno online di oggi è come, per lo più, descrive violenza anti-femminile e promuove una serie di idee completamente irreali sul sesso e le relazioni.

La nuova legge

The Digital Economy Act, 2017 ha stabilito che i siti di pornografia commerciale che pubblicano nel Regno Unito devono introdurre misure di verifica dell'età per limitare l'accesso dei bambini. I cosiddetti siti "liberi" erano un obiettivo chiave della legislazione. Queste sono, in verità, imprese di grande successo. Non caricano alla porta, per così dire, raccolgono le loro entrate in altri modi.

La nuova legge sarà operativa verso la fine di quest'anno. Ci sono due regolatori.

Cos'è il porno?

Il British Board of Film Classification (BBFC) ha il ruolo regolatore principale. Nel Regno Unito, il BBFC è un marchio estremamente noto e affidabile. Un'organizzazione indipendente che esiste da oltre 100 anni, l'attività della BBFC sta analizzando, classificando e descrivendo ogni tipo di contenuto, compresa la pornografia. Ha una missione di protezione dei bambini.

Il principale compito normativo della BBFC è quello di determinare se un sito qualificante ha messo in atto robuste misure di verifica dell'età che funzionano. In caso contrario, la BBFC dispone di una gamma di strumenti a sua disposizione per incoraggiare la conformità. In definitiva, il BBFC ha il potere legale di richiedere agli ISP e ad altri fornitori di accesso di bloccare siti non conformi. Non si pensa che questo potere di blocco verrà usato molto spesso perché i siti sono probabilmente conformi. Se non lo fanno, i loro introiti saranno colpiti. Si preoccupano profondamente delle entrate.

Di fatto, poiché i siti porno saranno in grado di garantire che abbiano un pubblico adulto nel Regno Unito, le aziende pornografiche potrebbero persino scoprire che diventano più redditizie. Avranno bisogno di meno larghezza di banda per servire i loro siti e dato che i loro visitatori avranno denaro e mezzi per spenderlo, gli inserzionisti potrebbero essere disposti a pagare di più. Questo è un esempio della dottrina delle conseguenze non intenzionali sul lavoro. Hey ho.

La privacy è vitale

L'altro regolatore con pelle nel gioco è l'Ufficio del Commissario per le informazioni (ICO), l'autorità di protezione dei dati del Regno Unito. Il suo compito è garantire che le soluzioni di verifica dell'età rispettino i diritti alla privacy delle persone.

Un principio legale fondamentale è la minimizzazione dei dati, ovvero l'unica cosa che un editore di pornografia deve sapere è se un individuo che desidera accedere al proprio sito sia stato verificato in modo affidabile rispetto a 18. Diverse società stanno nascendo per fornire servizi di verifica dell'età che possono essere utilizzati in un'ampia gamma di prodotti e servizi per adulti, non solo per il porno, ad esempio per il gioco d'azzardo, l'acquisto di alcolici, tabacco e coltelli. Quindi, passare attraverso un processo di verifica dell'età non ti segna come essere nel porno. Mostra semplicemente che a volte puoi interagire con una serie di elementi associati a limiti di età.

I siti porno non hanno bisogno di sapere o conservare il tuo nome, la tua età effettiva, indirizzo o numero di carta di credito. Tutto quello che il sito pornografico deve sapere è che questo particolare log-in è stato verificato come appartenente a qualcuno che è 18 o superiore. Il nuovo sistema può quindi essere visto come un miglioramento della privacy sotto diversi aspetti.

Ottenere un accordo per agire

Primo punto politico chiave: la misura è passata attraverso il Parlamento del Regno Unito con il sostegno di tutti i partiti. Tuttavia, va detto che vincere il supporto personale e l'impegno del precedente Primo Ministro è stato fondamentale per ottenere il successo. Né lui né il suo successore hanno cercato di usare atteggiamenti nei confronti del porno e proteggere i bambini come mezzo per ottenere punti e i partiti di opposizione hanno adottato una posizione simile. Questo era importante Se il progetto di misura fosse diventato pesantemente politicizzato in termini di Partito, probabilmente sarebbe fallito.

Secondo punto politico chiave: nel fare pressione per la misura abbiamo ottenuto il sostegno di importanti giornali mainstream e all'interno del Parlamento un gruppo di donne di talento i parlamentari hanno dedicato molto tempo ed energia all'argomento per diversi anni.

Senza in alcun modo mettere in dubbio la sincerità o l'impegno dei Primi Ministri e degli altri politici per il principio alla base della misura, certamente non ha fatto alcun danno alla nostra causa avere il sostegno costante dei principali media.

Devi ascoltare l'altro lato

I gruppi di libertà di parola e di diritti civili sono stati pesantemente coinvolti nel tentativo di ottenere la misura sconfitta o castrata. Questo è il loro lavoro. È sia sbagliato che controproducente ritrarli come anarchici senza cuore e nichilisti che non si preoccupano dei bambini. La grande maggioranza di loro cura, ma ha sinceramente espresso riserve sui metodi proposti. Dobbiamo indirizzare quelle riserve, non solo buttarle giù e rifiutarci di ascoltare. Alcuni di ciò che un certo numero di loro ha detto mi hanno decisamente influenzato anche se pensavo che gli altri fossero troppo veloci e pronti a travisare quello che stava succedendo e perché.

Mentre rigetto completamente l'idea che proteggere i bambini dalla pornografia sia in qualche modo una promozione della censura - nessun contenuto legale presente su Internet oggi non sarà lì domani - bisogna riconoscere che ogni volta che i politici vengono coinvolti in soggetti di questo tipo hanno il diritto di essere nervosi.

Alcuni regimi e un certo numero di gruppi non vogliono che nessuno nel loro paese o in qualsiasi altro posto sia in grado di accedere alla pornografia e potrebbero avere una definizione molto ampia di ciò che costituisce la pornografia. Non abbiamo mai sostenuto che gli adulti non dovrebbero avere il diritto di accedere ai contenuti pornografici.

Il nostro unico punto era che i bambini non dovessero essere in grado di affrontarlo così facilmente.

Una piccola quantità di problemi è inevitabile

La verifica dell'età nel Regno Unito creerà innegabilmente un piccolo inconveniente, cioè gli adulti dovranno passare attraverso un processo, ma lo fanno già in molte altre aree, online e offline. È il prezzo ineludibile ma essenzialmente insignificante che paghiamo per raggiungere un obiettivo sociale desiderabile. Le soluzioni di verifica dell'età che vengono sviluppate per l'utilizzo in Gran Bretagna possono essere completate facilmente e rapidamente. In altri paesi con infrastrutture online meglio sviluppate, potrebbe essere ancora più semplice ottenere la conferma che qualcuno ha superato 18.

Le misure tecniche non sostituiscono l'educazione sessuale e relazionale
La verifica dell'età per quanto riguarda i siti di pornografia NON è un'alternativa o un sostituto per bambini e giovani che ricevono un'età appropriata di consulenza e orientamento sul sesso e le relazioni, sia a casa che a scuola o attraverso risorse educative preparate con cura disponibili online. Questo continua ad essere di vitale importanza

Tuttavia, la verifica dell'età è un'importante componente complementare. Tra l'altro, aiuta a mostrare ai bambini che, come per l'alcol, il gioco d'azzardo e simili, si sta facendo uno sforzo serio per garantire che le leggi e le norme significino qualcosa. Il consiglio dato da genitori, insegnanti e altri riguardo al porno non è semplicemente un "segnale di virtù". Non è qualcosa a cui gli adulti fanno il loro dovere senza che sia veramente destinato a essere preso sul serio.

Portare i mondi fisici e virtuali in un più stretto allineamento
La verifica dell'età per i siti porno aiuta a realizzare un più stretto allineamento tra il mondo fisico e quello virtuale. Non abbiamo una serie di regole e aspettative che si applicano in un posto ma non nell'altro.

Punti di campagna
  1. Diverse persone hanno osservato che Internet è il più grande esperimento sociale della storia. Dobbiamo ai nostri figli non insistere sul fatto che siano involontari, involontari porcellini d'India.
  2. Per dirla in modo leggermente diverso, non possiamo dire che aspetteremo 20 anni circa per vedere come sono andate le cose per questa generazione prima di decidere cosa fare per garantire che il prossimo non sia danneggiato in modo simile.
  3. Nell'esposizione al sondaggio sulla pornografia di EU Kids Online è emerso che il numero No 1 di bambini ha trovato sconvolgente in termini di materiali a cui erano esposti online.
  4. Secondo alcuni standard ci sono prove sufficienti per suggerire che il porno possa causare danni significativi ai bambini, in particolare ai bambini più giovani e vulnerabili. Pertanto, è semplicemente inaccettabile dire che, in effetti, non dobbiamo fare nulla finché la questione non è definitivamente risolta e alla fine risolta oltre ogni ragionevole dubbio. Solo allora sarà accettabile cercare di mitigare o ridurre le probabili conseguenze dei bambini esposti al porno.
  5. Ci sono pochissime aree di inchiesta scientifica o accademica in cui le prove non sono contestate. Se avessimo aspettato fino a quando non ci fosse stato un accordo su 100% su tutto e non avessimo mai provato nulla di nuovo fino a quando non ci fosse stato il minimo dubbio sui probabili esiti, probabilmente vivremmo ancora nella Rift Valley.
  6. Il principio di precauzione pertanto impone di tenere in considerazione la prova della possibilità di un danno e, a meno che e fintanto che non vi sia un corpo di prove ampiamente accettato, siamo obbligati a prendere misure proporzionate per evitare la ragionevole apprensione di un danno prevedibile.
  7. Chiunque pensi che il porno online possa essere una fonte utile o utile di consigli, indicazioni o informazioni sul sesso e le relazioni, non ha visto nulla di tutto ciò.
  8. È più facile fare l'argomento per introdurre la verifica dell'età in relazione ai bambini più piccoli e il rischio di esposizione accidentale, ma in realtà tutti sotto 18 hanno il diritto di essere protetti e di capire dove sono i confini e perché esistono quei confini.
  9. Gli adolescenti più grandi potrebbero essere più propensi a impegnarsi con il porno, ma il fatto stesso che i confini tecnici e i controlli difficili siano aggirati causerà loro pause e riflessioni e questo potrebbe cambiare la natura della loro esperienza o coinvolgimento con qualsiasi porno loro incontrano.
  10. Siamo d'accordo sul fatto che i consumatori di pornografia hanno il diritto di tutelare adeguatamente la loro privacy.
  11. La verifica dell'età non promette di affrontare l'esposizione accidentale o intenzionale a tutte le forme di pornografia, ad es. Il porno che potrebbe essere scambiato tramite Bluetooth, App di messaggistica o su chiavette USB o essere creato utilizzando telecamere nei telefoni. Piuttosto la verifica dell'età si riferisce alla facile accessibilità delle enormi quantità di materiale pornografico pubblicato da preoccupazioni commerciali su Internet. Questa è la forma dominante.
  12. Purtroppo non esiste un proiettile d'argento che catturi tutto il porno ovunque, ma non è una ragione per rifiutarsi di agire dove puoi avere un impatto.
  13. La verifica dell'età riguarda la responsabilità degli editori della pornografia. Dicono tutti che non vogliono che i bambini accedano alle loro merci, ma finora hanno fatto poco o nulla per impedirlo.
  14. Ciò era dovuto al fatto che non erano tenuti a farlo e, anche se una società individuale fosse incline a fare qualcosa al riguardo, erano preoccupati che, a meno che tutti non avessero lo stesso obbligo di agire nello stesso tempo, avrebbero potuto perdere affari con concorrenti meno esigenti. Questo è esattamente come ha funzionato con il gioco d'azzardo online nel Regno Unito.
  15. La verifica dell'età non deve essere confusa o confusa con l'uso dei filtri. Le famiglie potrebbero voler utilizzare i filtri per limitare l'accesso a tutti i tipi di materiali che sono in conflitto con i loro valori o potrebbero non volerli utilizzare affatto. Ciò non conferisce ancora agli editori porno il diritto di esporre i giovani di età inferiore ai loro prodotti.
  16. Anche se una famiglia utilizza i filtri a casa i propri figli possono finire nelle case degli amici o in altri luoghi dove i filtri non sono in uso. Ancora una volta questo non dà agli editori pornografici il diritto di esporre i giovani di età inferiore ai loro prodotti.
  17. Una legge sulla verifica dell'età riguarda in realtà la creazione di un nuovo valore normativo. Sta dicendo che non è OK per gli editori porno rendere disponibili i loro prodotti senza prendere misure significative per garantire che i bambini non possano vederli.
  18. Sta anche dicendo che la realtà delle nostre vite moderne e le sfide dei genitori nell'era digitale significano che è ingiusto e irragionevole mettere la responsabilità solo o in gran parte sui genitori per proteggere i loro figli da cose che non dovrebbero esserci nel primo posto. L'industria del porno non dovrebbe creare oneri aggiuntivi per i genitori.
  19. Soprattutto le aziende pornografiche dovrebbero sentirsi impassibili o indifferenti all'idea di fare soldi dal mostrare porno ai bambini.
  20. Le persone sostengono che i bambini andranno in giro qualunque cosa tu provi. Questo è un argomento per non fare nulla, per preservare lo status quo. Cui bono? Eppure l'evidenza (vedi pagina 16) suggerisce che la maggior parte dei bambini non sa come aggirare i blocchi e anche quelli che fanno solo una piccola parte (6%) in realtà si preoccupano.
  21. È un mito conveniente che ogni bambino sia un utente internet super-cool che conosce ogni trucco tecnico del libro e vuole infrangere ogni regola o ignorare ogni limite.
  22. Detto questo, sarà importante tenere traccia degli sviluppi tecnologici e dei cambiamenti nel mercato del porno per garantire che gli organismi di regolamentazione siano aggiornati e pertinenti e siano sufficientemente agili in modo da poter affrontare rapidamente eventuali strategie di elusione che potrebbero apparire su vasta scala ".
Stampa Friendly, PDF e Email

Condividi questo articolo