Mary Sharpe, Amministratore delegato

Mary è nata in Scozia ed è cresciuta in una famiglia dedita al servizio pubblico attraverso l'insegnamento, la legge e la medicina. Fin da piccola, è stata affascinata dal potere della mente e da allora ha imparato a conoscerlo.

Istruzione ed esperienza professionale

Mary ha conseguito un Master of Arts in francese e tedesco con psicologia e filosofia morale presso l'Università di Glasgow. Ha seguito questo con una laurea in giurisprudenza. Dopo la laurea ha esercitato la professione di avvocato e avvocato per i successivi 13 anni in Scozia e per 5 anni presso la Commissione Europea a Bruxelles. Ha poi intrapreso un lavoro post-laurea presso l'Università di Cambridge e lì è diventata tutor per 10 anni. Nel 2012 Mary è tornata alla Faculty of Advocates, Scottish Bar, per rinfrescare il suo mestiere di corte. Nel 2014 ha abbandonato la pratica per fondare la The Reward Foundation. Rimane membro del Collegio di Giustizia e della Facoltà degli Avvocati.

La Fondazione Premio

Mary ha avuto diversi ruoli di leadership presso The Reward Foundation. Nel giugno 2014 è stata la Presidente fondatrice. Più di recente, nel marzo 2021, è passata al ruolo di amministratore delegato.

Università di Cambridge

Mary ha frequentato l'Università di Cambridge nel 2000-1 per svolgere un lavoro post-laurea sull'amore sessuale e le relazioni di potere di genere nel periodo dell'antichità classica fino alla prima era comune. I sistemi di valori contrastanti evidenti in quel momento cruciale influenzano ancora il mondo oggi, specialmente attraverso la religione e la cultura.

Mary rimase a Cambridge per i dieci anni successivi.

Sostenere le prestazioni di punta

Oltre al suo lavoro di ricerca, Mary si è formata come facilitatrice di seminari presso l'Università con due organizzazioni internazionali pluripremiate utilizzando la ricerca della psicologia e delle neuroscienze in modo applicato. L'obiettivo era sviluppare la resilienza allo stress, connettersi con gli altri e diventare leader efficaci. Ha anche lavorato come mentore per studenti aziendali e come scrittrice scientifica per il Cambridge-MIT Institute. Questa è una joint venture tra il Massachusetts Institute of Technology (MIT) e l'Università di Cambridge.

La sua affiliazione all'Università di Cambridge rimane attraverso entrambi St Edmund's College e Lucy Cavendish College dove è un membro associato.

Mary ha trascorso un anno come Visiting Scholar presso il St Edmund's College, Università di Cambridge nel 2015-16. Ciò le ha permesso di tenere il passo con la ricerca nella scienza emergente della dipendenza comportamentale. Durante quel periodo ha parlato a una dozzina di conferenze nazionali e internazionali. Mary ha pubblicato un articolo su "Strategie per prevenire la dipendenza dalla pornografia su Internet" disponibile qui (pagine 105-116). Ha anche scritto un capitolo in Lavorare con autori di reati sessuali - una guida per professionisti pubblicato da Routledge.

Da gennaio 2020 fino al primo blocco della pandemia, Mary è stata al Lucy Cavendish College come Visiting Scholar. In quel periodo ha pubblicato un carta con il dottor Darryl Mead su dove dovrebbe andare la ricerca futura sull'uso problematico della pornografia.

Sviluppi di ricerca

Mary continua il lavoro sulla dipendenza comportamentale come membro del Società internazionale per lo studio della dipendenza comportamentale. Ha presentato un documento alla loro 6a conferenza internazionale a Yokohama, in Giappone, nel giugno 2019. Pubblica riparazioni su questa area emergente nelle riviste peer reviewed. È possibile trovare l'ultimo documento intitolato "Uso problematico della pornografia: considerazioni sulla politica legale e sanitaria". qui.

La Fondazione Premio

Technology Entertainment and Design (TED)

Il concetto di TED si basa su "idee che vale la pena condividere". È una piattaforma di educazione e intrattenimento disponibile sia come colloqui dal vivo che online. Mary ha frequentato TED Global a Edimburgo nel 2011. Poco dopo le è stato chiesto di co-organizzare il primo TEDx Evento di Glasgow nel 2012. Uno dei relatori presenti è stato Gary Wilson che ha condiviso le ultime scoperte del suo popolare sito web yourbrainonporn.com sull'impatto della pornografia online sul cervello in un discorso chiamato "The Great Porn Experiment". Da allora quel discorso è stato visto oltre 13.6 milioni di volte ed è stato tradotto in lingue 18.

Gary Wilson ha esteso il suo discorso popolare in un libro eccellente, ora alla sua seconda edizione, chiamato Your Brain on Porn: Internet Pornography e Emerging Science of Addiction.  Come risultato del suo lavoro, migliaia di persone hanno affermato sui siti Web di recupero del porno che le informazioni di Gary li hanno ispirati a sperimentare la rinuncia al porno. Hanno riferito che la loro salute sessuale e i loro problemi emotivi hanno iniziato a diminuire o scomparire da quando hanno lasciato il porno. Per aiutare a spargere la voce su questi sviluppi di salute sociale intriganti e preziosi, Mary ha co-fondato The Reward Foundation con il dottor Darryl Mead il 23 giugno 2014.

La nostra Filosofia

L'uso del porno è una questione di scelta personale per gli adulti. Non intendiamo vietarlo ma crediamo che sia un'attività ad alto rischio anche per chi ha più di 18 anni. Vogliamo aiutare le persone a fare una scelta "informata" sulla base delle prove della ricerca attualmente disponibile. Crediamo che sia meglio per la salute e il benessere dedicare tempo allo sviluppo delle abilità sociali necessarie per far funzionare le relazioni intime a lungo termine.

La Reward Foundation fa campagne per ridurre il facile accesso dei bambini alla pornografia su Internet perché decine di riparazioni documenti indicano che è dannoso per i bambini nella loro fase vulnerabile di sviluppo cerebrale. I bambini sul spettro autistico e con esigenze di apprendimento speciali sono particolarmente vulnerabili ai danni. C'è stato un drammatico aumento di abuso sessuale da bambino a figlio negli anni passati di 7, in lesioni sessuali correlate al porno secondo i professionisti della salute che hanno frequentato i nostri seminari e forse anche morti. Siamo favorevoli alle iniziative del governo britannico in giro Verifica dell'età per gli utenti in quanto si tratta innanzitutto di una misura di protezione dei minori. Poiché la legge sull'economia digitale, parte III, è stata accantonata, speriamo che il governo acceleri i lavori sulla legge sui danni in linea. Questo non è un proiettile d'argento, ma è un buon punto di partenza. Non sostituirà la necessità di educazione sui rischi.

Premi e impegno

Il nostro CEO ha ricevuto numerosi premi dal 2014 per sviluppare il lavoro della Fondazione. È iniziato con un anno di formazione attraverso il Social Innovation Incubator Award, sostenuto dal governo scozzese. Questo è stato consegnato a The Melting Pot a Edimburgo. Sono stati seguiti due premi di start-up da UnLtd, due da Educational Trust e un altro dal Big Lottery Fund. Mary ha usato i soldi di questi premi per fare la pioniera delle disintossicazioni digitali nelle scuole. Ha anche sviluppato piani di lezione sulla pornografia che gli insegnanti possono usare nelle scuole. In 2017 ha contribuito a sviluppare un seminario di un giorno accreditato dal Royal College of General Practitioners. Istruisce i professionisti sull'impatto della pornografia su Internet sulla salute mentale e fisica.

Mary è stata nel Consiglio di amministrazione della Society for the Advancement of Sexual Health negli Stati Uniti dal 2016 al 19 e ha prodotto laboratori di formazione accreditati per terapisti sessuali ed educatori sessuali sull'uso problematico della pornografia su Internet da parte degli adolescenti. Ha contribuito a un documento per l'Organizzazione nazionale per il trattamento degli abusanti sulla "Prevenzione dei comportamenti sessuali nocivi" e ha anche tenuto 3 seminari ai professionisti sull'impatto della pornografia su Internet sul comportamento sessuale dannoso.

Dal 2017-19 Mary è stata Associate presso il Center for Youth and Criminal Justice presso l'Università di Strathclyde. Il suo contributo iniziale è stato parlato all'evento CYCJ il 7 marzo 2018 a Glasgow.  Celle grigie e celle di prigione: incontro ai bisogni neurosviluppativi e cognitivi dei giovani vulnerabili.

Nel 2018 è stata nominata come una delle WISE100 donne leader nell'impresa sociale.

Quando non lavora, Mary ama fare jogging, yoga, ballare e condividere nuove idee con gli amici.

Contatta Mary via email all'indirizzo mary@rewardfoundation.org.

Stampa Friendly, PDF e Email