DOCUMENTI BIANCHE ONLINE

White paper online sui danni

adminaccount888 Ultime notizie

Nessuna sorpresa ma è comunque radicale !! Grande applauso

Il governo del Regno Unito è da tempo atteso Libro bianco sui danni online finalmente apparso su 8th April 2019. Se si desidera una panoramica rapida (ish), il comunicato stampa espone l'Home Office qui.

Se desideri una reazione da parte di qualcuno che capisce davvero questo campo, ecco un post sul blog degli ospiti. John Carr, uno dei massimi esperti, scrive ...

È stato accolto calorosamente da bambini, genitori e altre organizzazioni della società civile. Questo perché si tratta di un documento di prim'ordine, che segnala l'inizio di un nuovo approccio alla governance di Internet nel Regno Unito. Tuttavia, tutti sanno che ciò che sta accadendo qui ha un'eco contemporanea praticamente in ogni democrazia liberale del mondo. C'è una ragione per questo.

Ecco i miei titoli:

Chi è nel campo di applicazione?

Le aziende che sono "In ambito" sono quelli che "Consentire agli utenti di condividere o scoprire contenuti generati dagli utenti o interagire tra loro online." Immagino che sia un altro modo di dire "Social media". Ma potenzialmente potrebbe andare più ampio di quello che le aziende considerano convenzionalmente come siti e servizi di social media.

Un dovere di diligenza statutario

Il fulcro del Libro bianco è la dichiarata intenzione di stabilire un nuovo obbligo legale di diligenza per far sì che le aziende si assumano maggiori responsabilità per la sicurezza dei loro utenti e affrontino i danni causati dal contenuto o dall'attività sui loro servizi.

La conformità deve essere eseguita da un regolatore indipendente

Sarà istituito un nuovo regolatore statutario. Nei codici di pratica stabilirà cosa ci si aspetta dalle società qualificate. Se le aziende vogliono adempiere a un dovere dichiarato in un modo non stabilito in un codice, dovranno spiegare e giustificare all'autorità di regolamentazione in che modo il loro approccio alternativo fornirà effettivamente lo stesso livello di impatto o maggiore.

I termini e le condizioni di un'azienda acquisiscono una nuova importanza

I termini e le condizioni di servizio delle imprese dovranno essere chiari e accessibili, anche ai bambini e ad altri utenti vulnerabili. Questo è già un requisito del GDPR che probabilmente sarà enunciato in modo più completo nel codice di condotta sul design appropriato all'età che l'ente per la privacy del Regno Unito (l'ICO) pubblicherà presto (?).

Più in generale, il nuovo regolatore valuterà l'efficacia dell'applicazione dei termini e delle condizioni di un'azienda. Per informare i suoi rapporti e per guidare la sua azione normativa, il regolatore avrà il potere di richiedere relazioni annuali dalle aziende.

Ragionevole e proporzionato

Il regolatore terrà conto della capacità delle aziende di soddisfare i requisiti normativi, inclusa la portata delle loro piattaforme in termini di base di utenti e la gravità dei danni.

Questo approccio proporzionato sarà inoltre sancito dalla legislazione che chiarirà che le società lo sono tenuti a intraprendere azioni ragionevoli e proporzionate per affrontare i danni sui loro servizi  (la mia enfasi).

Il regolatore stabilirà chiare aspettative su ciò che le aziende dovrebbero fare per affrontare le attività illegali e per tenere i bambini al sicuro online.

Non vi è alcuna intenzione di abbandonare il principio dell'immunità della piattaforma ma

"Il nuovo quadro normativo (assumerà) un approccio più approfondito (aumentando) la responsabilità dei servizi in relazione ai danni online"

Mi aspetto che questo porterà ad un maggiore livello di implementazione di PhotoDNA e algoritmi in grado di rilevare comportamenti pedofili e altri comportamenti dannosi come il bullismo.

Non prima del tempo.

Denominazione, vergogna e trasparenza

Il regolatore avrà un notevole potere di richiedere alle aziende di fornirgli informazioni. La trasparenza sarà una parte fondamentale del nuovo regime. Le aziende che non hanno intenzione di annusare saranno identificate pubblicamente.

Multe, blocco e responsabilità penale

Il regolatore avrà una serie di strumenti per sostenere e supportare la politica, compresa la capacità di imporre multe sostanziali, potenzialmente anche per richiedere che siti o servizi siano bloccati. Anche i dirigenti senior penalmente responsabili di fallimenti sono presenti nelle carte.

Bianco tinto di verde

Si dice che il Libro bianco sia fortemente tinto di verde. Ciò significa che ci sono molti dettagli estremamente importanti da elaborare. Due dei più importanti sono l'identità e i poteri del regolatore e il modo in cui deve essere finanziato.

Molto per cui giocare

Esiste un periodo di consultazione formale di tre mesi, ma non c'è dubbio che queste questioni ci riguarderanno molto oltre. La legislazione sarà richiesta. Brexit a parte, è raramente qualcosa che può essere affrettato.

Un altro coraggioso esperimento ma ha un supporto diffuso 

Ovviamente ci saranno discussioni su dettagli importanti. Tuttavia, tutti i principali partiti politici sono ampiamente allineati rispetto ai punti chiave del Libro bianco. Questo perché l'opinione pubblica è solidamente dietro a questo tipo di misure. Ci saranno ideologi che pensano ancora che governi e parlamenti dovrebbero stare alla larga da questioni di questo tipo. bMa quando anche Mark Zuckerberg chiede una regolamentazione legale, dubito che tali estremisti otterranno una seria trazione.

Le porte del Last Chance Saloon sono state inchiodate e sigillate.

Questo blog è stato originariamente pubblicato su 8 aprile 2019 by John Carr. Se ti piacerebbe vedere altri blog che abbiamo ospitato da John, eccoli qui.

Stampa Friendly, PDF e Email

Condividi questo articolo