Digital Economy Act 2017

Verifica dell'età nel Regno Unito

La pornografia è intrattenimento per adulti. Ci sono restrizioni imposte dalle licenze imposte dal governo al suo accesso per i bambini nella vita reale nello stesso modo in cui si trovano per il gioco d'azzardo, l'acquisto di alcolici, sigarette o coltelli. Questi sono basati su motivi di salute basati sull'evidenza. La pornografia online è comunque disponibile gratuitamente per i bambini. Fino ad ora il governo non ha avuto modo di far rispettare la limitazione dei minori alla pornografia online. Tuttavia, questo sta per cambiare con l'introduzione di un solido sistema di verifica dell'età.

Su 17 July 2017 il ministro del Regno Unito per il digitale, Matt Hancock, ha firmato l'ordine di avvio per il Digital Economy Act 2017 che ha raggiunto il Royal Assent in aprile. Puoi vedere la parte dell'atto per la pornografia online qui.

Di conseguenza, sono iniziati i lavori per introdurre una nuova procedura di verifica dell'età per accedere alla pornografia online. Questo dovrebbe essere previsto entro aprile 2019, una pietra miliare nel lavoro del governo per rendere il Regno Unito il posto più sicuro al mondo per i bambini online.

La Fondazione Premio ha contribuito alla consultazione pubblica in 2016 ed è stata attiva nel fare pressione sui parlamentari per rendere la legislazione adatta allo scopo.

Come funzionerà la verifica dell'età?

Ai sensi dell'Atto, il British Board of Film Classification (BBFC) sarà nominato Regolatore e gli saranno conferiti poteri per rendere i provider di servizi Internet limitanti l'accesso a siti pornografici che non impongono misure severe di verifica dell'età per proteggere i bambini.

L'obbligo di bloccare i siti Web si applicherebbe a tutti i siti nel Regno Unito e all'estero. Laddove i siti web provengono dall'UE, il processo sarà compatibile con le norme del paese di origine.

In sintesi, ciò che il governo ha fatto per proteggere i bambini dall'accesso a materiale pornografico nocivo è:

  1. Il governo ha parlato con i fornitori di materiale pornografico sulla protezione dei bambini. I primi siti 50 rappresentano 70% di utenti. Molti, incluso il più grande sito gratuito per quota di mercato, hanno concordato con il governo di implementare la verifica dell'età.
  2. I siti di pornografia gratuiti sono teaser per siti pagati. I fornitori di servizi di pagamento (ad esempio VISA, Mastercard) hanno concordato, se necessario, di ritirare i servizi di transazione da siti Web non conformi.
  3. I siti web hanno bisogno di server per ospitarli, inserzionisti che li supportano e infrastrutture per collegarli. Con il modo internazionale e non regolamentato in cui opera Internet, il governo britannico non può costringere i servizi di supporto a essere negato, ma il regolatore cercherà di ottenere la collaborazione dell'industria.
  4. Per quei siti che non rispetteranno la verifica dell'età, consentiremo al regolatore di implementare il blocco dell'ISP e di ridurre i siti.

Questa è una guida generale alla legge e non costituisce una consulenza legale.

Stampa Friendly, PDF e Email