webcam

Sesso in webcam

Un documentario su BBC 3 chiamato "Webcam Boys" trasmesso a febbraio 2016 ha riportato sulla sterlina multibillion, l'industria globale delle webcam. Ha seguito le vite dei giovani modelli di webcam maschili 4 nel Regno Unito. La webcam è il luogo in cui i privati ​​si esibiscono dal vivo, attivando sessualmente le attività tramite la fotocamera di un computer per i clienti paganti. È come sexting con uno smartphone ma su una scala più grande. Questo è il piccolo lato del tempo dell'industria del porno. Si pensa che ci siano circa gli interpreti di webcam maschio 100,000 nel solo Regno Unito.

I modelli girati per il documentario lo consideravano un modo per guadagnare denaro, compiere atti sessuali da soli o con gli amici che avrebbero fatto comunque, ma ora pagare per soddisfare i vari feticci e fantasie dei loro clienti.

Tutti i modelli l'hanno trattato come un business. Come molti hanno scoperto, i clienti si sono presto annoiati con semplici atti sessuali alla vaniglia e volevano qualcosa di nuovo e più stimolante. Ciò significava che per mantenere i clienti felici i "modelli" dovevano cercare di reclutare nuove persone nel business o eseguire azioni più estreme per mantenere i clienti a pagare.

Secondo un articolo di una rivista femminile su 2014, alcune giovani donne "si esibiscono" anche per uomini in webcam in cambio di regali che hanno chiesto tramite una lista dei desideri di Amazon. È un pendio scivoloso. Molte persone si agganciano al denaro e razionalizzano il loro comportamento, nonostante violino i loro valori morali o quelli dei loro familiari ansiosi. Molti non lo considerano una forma di prostituzione.

Un modello del documentario aveva finalmente raggiunto il suo limite nel cercare di compiacere clienti sempre più esigenti e ha deciso invece di vendere le sue risorse muscolari all'industria delle guardie di sicurezza.

Se una persona fornisce il materiale o lo richiede, la dipendenza dalla pornografia su Internet è un fattore importante che alimenta questo settore.

Esperti di crimine organizzato hanno rintracciato gli utenti che pagano denaro a famiglie povere in paesi poveri che costringono i bambini a compiere atti sessuali vivi tramite webcam per la gratificazione sessuale dei clienti all'estero.

Un esempio recente e estremo è stato il pedofilo Monaco di Trevor che si è filmato abusando di giovani ragazze nelle Filippine e fu incarcerato per 19 e mezzo anni. Trevor Monk ha anche pagato quasi £ 15,000 per vedere gli abusi sessuali su minori a Manila con la sua webcam.

La polizia ha trovato più di 80,000 immagini e 1,750 video indecenti di bambini in un raid nella sua casa a marzo 2015. Ha ammesso di possedere e fare immagini indecenti di bambini, aggressione di un bambino sotto 13 e incitamento a un bambino a impegnarsi in attività sessuali.

Una delle ragazze che ha abusato aveva otto anni e tra le immagini è stata scoperta l'immagine di un bambino di tre anni. Il giudice Anuja Dhir ha descritto le immagini come "immagini strazianti di bambini molto piccoli abusati e degradati nel modo più vile".

Questa è una guida generale alla legge e non costituisce una consulenza legale.

<< L'industria porno

Stampa Friendly, PDF e Email