NOTA Brighton Conference 2016

Dalla calda Austin, per rinfrescare Brighton ...

adminaccount888 Ultime notizie

Dalla calda Austin, per rinfrescare Brighton, tramite un breve pernottamento nella nebbiosa Edimburgo, il Team TRF ha partecipato all'Organizzazione Nazionale per il Trattamento degli Abusanti conferenza internazionale su 28 settembre 2016. NOTA è un'organizzazione che supporta professionisti per prevenire l'abuso sessuale. Presentando una sessione dal titolo, Pornografia su Internet e violenza sessuale tra adolescenti: una rassegna di recenti ricerche internazionali, Darryl Mead e Mary Sharpe sono stati in grado di condividere un approfondito pezzo di ricerca che avevano realizzato all'inizio di quest'anno e revisionato su documenti di ricerca 160. Con storie, statistiche e sviluppi di tendenza, The Reward Foundation è stata in grado di dimostrare perché l'educazione basata sul cervello è così importante nel dimostrare come l'uso eccessivo cronico della pornografia su Internet possa causare danni mentali, fisici e sociali a tutti i livelli. Sono stati invitati a contribuire con un articolo sulla loro recensione di ricerca a NOTA News per la pubblicazione in Winter 2016 o nell'edizione Spring 2017 della rivista.

Ancora una volta il Team TRF ha approfittato della presenza di leader accademici e clinici nel campo dell'uso dell'abuso sessuale per filmare le interviste. Gli esperti hanno condiviso le loro opinioni ed esperienze sull'uso crescente della pornografia su Internet e sul suo impatto sul cervello e sul comportamento delle persone vulnerabili.

Ad esempio, come fa un medico o uno psicologo a sapere se una persona con una condanna per possesso di immagini di sfruttamento sessuale minorile (CSE) ha un "disturbo ipersessuale" o un cervello è cambiato dal condizionamento alla pornografia su Internet? Il primo suggerisce che è un tratto intrinseco della personalità con cui è nato, rendendolo vulnerabile all'uso compulsivo del porno CSE. Quest'ultimo suggerisce che l'autore del reato non avrebbe necessariamente questo tratto intrinseco della personalità, ma si è `` intensificato '' a tale materiale illegale perché ha condizionato il suo cervello a necessitare di più stimoli o sviluppato una dipendenza dalla pornografia su Internet. La persona con diagnosi di disturbo ipersessuale può essere più difficile da trattare rispetto a qualcuno che ha sviluppato una forma patologica di apprendimento che può essere disimparata.

Una caratteristica comune di qualsiasi dipendenza è la tolleranza, l'abituazione profonda a un certo livello di stimolazione che richiede più stimolazione per avere alcun effetto. Con le droghe che significano alte dosi del farmaco, con la pornografia significa che vogliono nuove, diverse, più intense o scioccanti immagini per fornire il mix combinato di adrenalina e dopamina per dare un colpo più grande a un cervello insensibile, desensibilizzato e insensibile. Depressione, nebbia del cervello, mancanza di compassione e incapacità di cessare un comportamento nonostante le conseguenze negative sono tutte caratteristiche comuni di un cervello cambiato dalla dipendenza.

Migliaia di persone hanno visto i sintomi del loro uso compulsivo scomparire quando hanno rinunciato volontariamente a usare il porno. Questo è il motivo per cui è importante che gli operatori sanitari chiedano prima le abitudini di pornografia su Internet di un paziente piuttosto che controllare solo un disturbo ipersessuale sottostante come causa dei loro problemi di salute mentale.

Stampa Friendly, PDF e Email

Condividi questo articolo