Porre fine allo sfruttamento sessuale dei minori online

Alleanza globale WePROTECT

adminaccount888 Ultime notizie

I genitori spesso ci chiedono cosa dovrebbero fare i governi per ridurre il rischio di danni online ai propri figli. Questo blog presenta alcuni dei più importanti attori, tra cui WePROTECT Global Alliance e il gruppo "Five Eyes".

Questa blog ospite è di John Carr, una delle principali autorità mondiali sull'uso delle tecnologie digitali da parte dei bambini e dei giovani. È anche segretario della coalizione per beneficenza dei bambini del Regno Unito sulla sicurezza di Internet. John ha fornito consulenza a molte delle più grandi società Internet del mondo sulla sicurezza dei minori online.

La scorsa settimana i rappresentanti dei governi delle nazioni dei "Cinque Occhi" (Australia, Canada, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti) si sono riuniti a Washington DC. Essi omologati una serie di undici principi volontari per combattere una serie di minacce online per i bambini. Accanto ai principi an nota esplicativa è stato anche rilasciato.

I principi non apparivano magicamente dal nulla. Sono stati il ​​prodotto di mesi di trattative e discussioni tra "Five Eyes" e le sei società nominate in un contemporaneo Ministero degli Interni del Regno Unito comunicato stampa: Facebook, Google, Microsoft, Twitter, Snap e Roblox. C'erano sangue, sudore, lacrime e avvocati dietro ogni punto e virgola.

Coalizione tecnologica

Ciascuna delle società che ho appena citato è un membro della Coalizione tecnologica. Ce ne sono altri dieci, alcuni dei quali nomi familiari. La Coalizione ha rilasciato una dichiarazione in cui hanno detto di sì "stare dietro" gli undici principi. Hanno aggiunto "(Lavoreremo) con i nostri membri sia per diffondere la consapevolezza (dei principi) sia per raddoppiare ... gli sforzi per riunire l'industria per promuovere la trasparenza, condividere le competenze e accelerare le nuove tecnologie per combattere lo sfruttamento e l'abuso sessuale dei minori online".

Quindi nella nota esplicativa appare:

“WePROTECT Global Alliance, attualmente comprende 97 governi, 25 società tecnologiche e 30 organizzazioni della società civile. Noi promuoverà e sosterrà l'adozione dei principi a livello globale per guidare l'azione collettiva dell'industria ”.

L'elenco dei membri per NoiPROTECT è attualmente in fase di aggiornamento, quindi non posso fornirti un collegamento funzionante ad esso. Le 25 società tecnologiche citate comprendono la maggior parte dei membri della Coalizione tecnologica. Includono anche diversi grandi nomi che avevano scelto di non essere membri della Coalizione.

La più grande collezione di sempre - penso

Gli spiriti in movimento dietro gli undici principi devono essere congratulati. Sono abbastanza sicuro che il documento che hanno pubblicato e il supporto che sembra attirare rappresenti la più grande assemblea di aziende, governi e organizzazioni della società civile che si radunano dietro una serie di proposte concrete e dirette che affrontano la posizione dei bambini nell'ambiente online.

Gli angeli sono nei dettagli

Naturalmente, il documento degli undici principi contiene i soliti elementi di alto livello, banali, obbligatori che si rispecchiano in mille altre dichiarazioni, comunicati, risoluzioni e protocolli solenni che risalgono a quasi trent'anni fa, ma ciò che conta di più qui sono i dettagli.

Da ora in poi

D'ora in poi nessuno potrà sostenere che tali idee siano irragionevoli o impossibili. Non sono il prodotto di idealisti dagli occhi selvaggi senza alcuna conoscenza di come funziona la tecnologia o il business online.

Indiscutibilmente e inalterabilmente gli undici principi stabiliscono quindi un nuovo punto di riferimento globale estremamente importante. Un addetto ai lavori mi ha sottolineato che il documento è "aspirazionale"E lo capisco. Ma dubito che una qualsiasi delle sei società dirà che hanno messo il loro nome in aspirazioni irraggiungibili o indesiderabili.

Ma volontario?

I cinici potrebbero dire “Basta già con dichiarazioni volontarie. Quante ultime possibilità ci possono essere nel salone dell'ultima chance? Fintanto che le aziende avranno spazio di manovra, si muoveranno. " Non posso discuterne, ma con iniziative come queste la circonferenza dello spazio oscillante si restringe.

Mi sarebbe piaciuto che la lingua avesse un aspetto più urgente e pressante. Ma sarebbe sciocco e controproducente non riconoscere gli undici principi come progresso. Questo è un documento globale di WePROTECT, non del Regno Unito. In quanto documento globale, rappresenta un nuovo punto di riferimento. Un documento solo per il Regno Unito sarebbe molto diverso.

Tuttavia, lasciatemi citare solo alcuni punti davvero positivi che ritengo siano i segni molto graditi di un'evoluzione del pensiero.

Termini di servizio

Cinque volte il documento sui principi si riferisce al prendere "Azione appropriata ai sensi dei loro termini di servizio". Questo è molto importante. Per troppo tempo le aziende hanno detto "Queste sono le nostre regole, questa è la base su cui accetti di impegnarti con noi" e così facendo hanno creato un'impressione totalmente fuorviante. Perché? Perché hanno fatto sforzi limitati o inesistenti per far rispettare le loro regole facendo affidamento, invece, su immunità esterne preistoriche obsolete. È quasi come se le loro regole fossero semplicemente materiale di marketing. Questo deve finire e ciò include l'essere intenzionalmente cieco alla presenza di persone al di sotto dell'età minima specificata.

Nuovi materiali

Mi è piaciuto anche l'aspetto, nel Principio 2, del riferimento allo sviluppo di strumenti per “Identificare e combattere la diffusione di nuovi materiale per abusi sessuali su minori ”. L'attenzione principale finora è stata sull'uso di strumenti per identificare immagini già conosciute, ma in realtà dovremmo essere in grado di fare meglio di così e in effetti alcune aziende ci dicono che stanno facendo meglio di così. Dobbiamo saperne di più e la tecnologia deve essere resa ampiamente disponibile.

Non illegale ma molto dannoso

Ciò che è completamente nuovo in un documento di questo tipo è il Principio 8. Si riferisce alla ricerca di aziende "Intraprendere le azioni appropriate, compresa la fornitura di opzioni di segnalazione, su materiale che potrebbe non essere illegale, ma con contesto e conferma appropriati potrebbe essere collegato allo sfruttamento e all'abuso sessuali su minori".

Troppe aziende si sono affidate all'interpretazione più restrittiva della legge in materia di contenuti illeciti sui minori. Di conseguenza, si rifiutano di rimuovere immagini che, in base a qualsiasi ragionevole comprensione, a qualsiasi comprensione umana decente, sono estremamente pregiudizievoli per il benessere di un bambino. Questo deve cambiare e il Principio 8 è il presagio. Immagino che molte persone in Canada e in Germania si siano sentite assolutamente felici quando hanno visto il Principio 8. La loro nicchia nei libri di storia è garantita.

La mia unica grande critica

Se ho una critica importante, non ha nulla a che fare con ciò che dice il documento. Ha a che fare con ciò che non dice. Non c'è niente su come portare avanti lo slancio. “Five Eyes”, in quanto tale, non ha macchinari in grado di seguire o monitorare i progressi e comunque è una base troppo stretta. La Coalizione tecnologica ha condotto un'esistenza sonnambula dal 2006 e sembra improbabile che sia in grado di sviluppare la portata più ampia necessaria. La WePROTECT Global Alliance è estremamente preziosa e importante ma la sua struttura impone vincoli che possono essere insormontabili in questo particolare contesto.

Poi guardo qualcosa di simile al Forum globale su Internet per contrastare il terrorismo (GIFCT), istituito nel 2017 e chiedersi perché non esiste un organo equivalente dedicato alla protezione dei minori e alla difesa dei loro diritti nello spazio online? Leggi cosa dice degli obiettivi e della struttura di GIFCT.  L'urgenza e milioni e milioni di dollari sono stati messi dietro questo. Anche abbastanza bene. I bambini meritano qualcosa che si avvicini o almeno si trovi nelle vicinanze di questo livello di serietà.

Guardo anche il file Iniziativa di rete globale istituito dall'industria nel 2008 con l'obiettivo dichiarato di difendere la libertà di espressione e i diritti alla privacy. Almeno in origine, era interamente finanziato dall'industria per fungere da cuscinetto contro quelli che consideravano governi eccessivamente invadenti. Questo è un altro multimilionario operazione che non ha equivalenti nel mondo dei diritti online dei minori.

La necessità di un osservatorio globale

Ci dovrebbe essere un osservatorio globale basato sulla società civile, specificamente dedicato a promuovere gli interessi dei bambini nell'ambiente digitale. Greenpeace è il modello che ho in mente. Rispettato perché guidato dalla scienza a sostegno di una causa e con una rete di attivisti globale, reciprocamente solidale e connessa che monitora, fa pressioni e si impegna con i responsabili politici e i responsabili delle decisioni praticamente in ogni giurisdizione e nelle principali arene internazionali.

GUADAGNARLO

Guarda cosa sta succedendo a Capitol Hill in questo momento. Lo stesso giorno in cui furono pubblicati gli undici principi a misura bipartisan Prima introdotto al Congresso che, in sostanza, ha detto che se sei una società di Internet e non agisci per proteggere i bambini, più o meno nel modo in cui suggeriscono gli undici principi, fallirai. E quel messaggio è notevolmente simile a quello adottato dall'indagine indipendente britannica sugli abusi sessuali su minori di cui rapporto è uscito ieri.

Vogliamo tutti i vantaggi che Internet può offrire, ma le persone dicono di non credere che gli svantaggi siano il prezzo inevitabile che tutti devono pagare per sempre per averli. Quando le persone iniziano a dirlo, i loro rappresentanti eletti devono prestare attenzione. Penso che si chiami democrazia.

Crittografia PS

E la crittografia? Ti sento chiedere. Grazie, questa è un'ottima domanda. La parola non appare da nessuna parte nel documento degli 11 principi o nella nota esplicativa. Non una volta. Quali conclusioni traggo da ciò? Nessuno ancora, ma molti stanno ribollendo nella vecchia materia grigia. Tuttavia, noto che IICSA ha raccolto su di esso. Il gatto è fuori dalla borsa.

Abbiamo anche altri blog degli ospiti di John Carr su Fallimento tecnico e Facebook, Google e dati sul porno.

Stampa Friendly, PDF e Email

Condividi questo articolo