Le cellule nervose che sparano insieme legano insieme

neuroplasticità

La parola neuroplasticità si rompe come neuro per "neurone", le cellule nervose nel nostro cervello e sistema nervoso. Plastica è per "modificabile, malleabile, modificabile". La neuroplasticità si riferisce alla capacità del cervello di cambiare in risposta all'esperienza. Il cervello fa questo rafforzando le connessioni tra alcune cellule nervose mentre indebolisce le connessioni tra gli altri. È così che il cervello immagazzina ricordi, impara, disimparisce e si adatta a un ambiente che cambia. Due principi governano la plasticità cerebrale:

In primo luogo, "Le cellule nervose che sparano insieme legano insieme" significa che due eventi possono diventare fortemente connessi se si verificano nello stesso momento. Ad esempio, un bambino che tocca per la prima volta una stufa calda attiva entrambe le cellule nervose che elaborano le immagini di una stufa e di cellule nervose che avvertono dolore bruciante. Questi due eventi precedentemente non connessi diventano permanentemente cablati insieme nel cervello attraverso i rami delle cellule nervose. Vedere immagini sessualmente stimolanti per la prima volta causerà una memoria fissa nel cervello di un bambino e inizierà a modellare il suo modello di eccitazione sessuale.

Secondo, 'usalo o perdilo' è più adatto durante alcune finestre di sviluppo. È per questo che è molto più facile imparare particolari abilità o comportamenti a certe età. Non vediamo le ginnaste olimpiche a partire da 12 o i musicisti da concerto che iniziano con 25. Non diversamente dal bambino, un adolescente che guarda il porno collega oggetti esterni con il suo circuito innato per l'eccitazione sessuale. L'adolescenza è il momento di conoscere la sessualità. Le cellule nervose coinvolte nella navigazione in Internet e cliccando dalla scena al fuoco di scena insieme a quelle per l'eccitazione sessuale e il piacere. Il suo sistema limbico sta facendo il suo lavoro: toccare stufa = dolore; navigare siti porno = piacere. Cessare un'attività aiuta a indebolire le associazioni.

neuroni

Il nostro cervello fa parte di un sistema nervoso esteso. Consiste nel sistema nervoso centrale (SNC) e nel sistema nervoso periferico (PNS). Il SNC è costituito dal cervello e dal midollo spinale. È essenzialmente il centro di controllo che riceve tutte le informazioni sensoriali provenienti da tutto il corpo che può quindi decodificare per attivare l'approccio di risposta pertinente, ritirare o "come sei". Per quanto riguarda le risposte specifiche invia segnali tramite il PNS. Un'immagine, un odore, un tatto, un gusto o un'associazione di parole erotici generano il percorso dell'eccitazione sessuale dal cervello ai genitali attraverso il sistema nervoso in una frazione di secondo.

Il cervello ha circa 86 miliardi di cellule nervose o neuroni. Il neurone o la cellula nervosa ha un corpo cellulare che contiene il nucleo con il materiale del DNA. È importante sottolineare che contiene anche proteine ​​che cambiano forma in quanto si adattano all'input di informazioni da altrove.

I neuroni si differenziano dalle altre cellule del corpo perché:

1. I neuroni hanno parti cellulari specializzate chiamate dendriti e assoni. I dendriti portano segnali elettrici al corpo cellulare e gli assoni portano via le informazioni dal corpo cellulare.
2. I neuroni comunicano tra loro attraverso un processo elettrochimico.
3. I neuroni contengono alcune strutture specializzate (ad esempio sinapsi) e sostanze chimiche (ad esempio, neurotrasmettitori). Vedi sotto.

I neuroni sono le cellule di messaggero nel sistema nervoso. La loro funzione è quella di trasmettere messaggi da una parte all'altra del corpo. Costituiscono circa il 50% delle cellule nel cervello. L'altro circa 50% sono cellule gliali. Queste sono cellule non neuronali che mantengono l'omeostasi, formano la mielina e forniscono supporto e protezione per i neuroni nel sistema nervoso centrale e nel sistema nervoso periferico. Le cellule gliali effettuano la manutenzione come pulire le cellule morte e riparare le altre.

I neuroni formano ciò che noi pensiamo come "materia grigia". Quando l'assone, che può essere molto lungo o corto, è isolato da una sostanza grassa bianca (mielina), questo permette ai segnali di passare più rapidamente. Questo rivestimento bianco o mielinizzazione è quello che viene spesso definito "sostanza bianca". I dendriti che ricevono informazioni non vengono mielinizzati. Il cervello dell'adolescente integra regioni e percorsi cerebrali. Inoltre velocizza la connettività attraverso la mielinizzazione.

Segnali elettrici e chimici

I nostri neuroni portano messaggi sotto forma di segnali elettrici chiamati impulsi nervosi o potenziali d'azione. Per creare un impulso nervoso, i nostri neuroni devono essere abbastanza eccitati, a causa di un pensiero o di un'esperienza, di inviare un'onda che spari per tutta la lunghezza della cellula per eccitare o inibire i neurotrasmettitori nel punto finale dell'assone. Stimoli come luce, immagini, suono o pressione eccitano tutti i nostri neuroni sensoriali. [/ X_text] [/ x_column] [/ x_row]

Le informazioni possono fluire da un neurone a un altro neurone attraverso una sinapsi o un gap. I neuroni in realtà non si toccano, il sinapsi è una piccola lacuna che separa i neuroni. I neuroni hanno ciascuno tra le connessioni 1,000 e 10,000 o 'sinapsi' con altri neuroni. Verrà creato un ricordo con mix di neuroni che trasmettono odori, vista, suoni e tocco.

Quando un impulso nervoso o un potenziale d'azione si muove e raggiunge la fine dell'assone al suo terminale, si innesca un diverso insieme di processi. Al terminale ci sono piccole vescicole (sac) riempite con una varietà di sostanze neurochimiche che causano diversi tipi di reazioni. Segnali diversi attivano le vescicole contenenti diversi neurotrasmettitori. Queste vescicole si spostano fino al limite estremo del terminale e rilasciano il loro contenuto nella sinapsi. Si muove da questo neurone attraverso la giunzione o sinapsi ed eccita o inibisce il prossimo neurone.

Se c'è un calo in o la quantità di neurochimici (ad es. dopamina) o il numero di recettori, il messaggio diventa più difficile da trasmettere. Le persone con malattia di Parkinson hanno scarsa capacità di segnalazione della dopamina. Livelli più alti di neurochimici o recettori si traducono in un messaggio più forte o in un percorso di memoria. Quando un utente porno si abbandona a materiale molto stimolante emotivamente, questi percorsi diventano attivi e rafforzati. La corrente elettrica li passa molto facilmente. Quando una persona abbandona un'abitudine, ci vuole un certo sforzo per evitare quella via di minor resistenza e facile flusso.

Neuromodulazione Monteverede vecchio è fisiologico processo con cui un dato neurone usa uno o più prodotti chimici per regolare diverse popolazioni di neuroni. Questo è in contrasto con la classica trasmissione sinaptica, in cui un neurone presinaptico influenza direttamente un singolo partner postsinaptico, trasmissione di informazioni one-to-one. I neuromodulatori secreti da un piccolo gruppo di neuroni si diffondono attraverso ampie aree del sistema nervoso, interessando più neuroni. Tra i principali neuromodulatori del sistema nervoso centrale dopamina, serotonina, acetilcolina, istamina e norepinefrina / noradrenalina.

La neuromodulazione può essere pensata come un neurotrasmettitore che non viene riassorbito dal neurone pre-sinaptico o scomposto in un metabolita. Tali neuromodulatori finiscono per trascorrere una quantità significativa di tempo nel liquido cerebrospinale (CSF), influenzando (o "modulando") l'attività di molti altri neuroni nel cervello. Per questo motivo, alcuni neurotrasmettitori sono anche considerati neuromodulatori, come la serotonina e l'acetilcolina. (vedi wikipedia)

<< Sviluppo evolutivo del cervello Neurochimici >>

Stampa Friendly, PDF e Email